Congedo parentale

Un modello della COFF per la Svizzera

La Commissione federale di coordinamento per le questioni familiari chiede l’introduzione in Svizzera di un congedo parentale e di un’indennità parentale. 

Sulla base di un suo studio pubblicato nel 2010, la COFF ha commissionato nel 2017 una meta-analisi dei risultati di circa 140 analisi scientifiche condotte dal 2010 al 2017. 

Impegnata già da diversi anni in favore dell’introduzione di un congedo parentale in Svizzera, la Commissione ne esce rafforzata nelle proprie convinzioni: un modello ottimale di congedo parentale non è solo positivo per i figli e i genitori, ma accresce anche il numero di lavoratori qualificati, le entrate fiscali e il benessere sociale. Dall’analisi della letteratura in materia emerge che le ripercussioni sono più o meno efficaci a seconda dell’impostazione del modello adottato. Nell’elaborazione di un modello di congedo parentale andrebbero dunque prese in considerazione le conoscenze scientifiche attuali. 

In considerazione dello stato attuale della ricerca, la COFF ha leggermente modificato in agosto 2018 il suo modello di 38 settimane, proponendo una ripartizione diversa del congedo parentale tra i genitori.

Le pubblicazioni possono essere ordinate gratuitamente presso l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) (numero di ordinazione 318.858.3 [2018] ; 301.610 [2010]).